Gentili soci e simpatizzanti AICP,

da diversi anni la nostra Associazione è impegnata a favorire la valorizzazione della professione del Coaching attraverso normative UNI che facciano chiarezza sul mercato.

Un grande passo per la nostra Associazione è stato fatto adeguandosi immediatamente alla legge 4/2013, ottenendo, con il tempo e dopo accurate verifiche, l’iscrizione al registro del Ministero dello Sviluppo Economico. Ricordo che la legge 4/2013 riguarda le professioni non ordinistiche (tra le quali il Coaching) e consente alle associazioni di “attestare” le competenze dei propri associati, anche attraverso l’eventuale possesso da parte del professionista di una “certificazione” rilasciata da un organismo accreditato, in conformità alla norma tecnica UNI. La norma 11601/2015 ha stabilito importanti criteri di svolgimento del servizio stesso a tutela del coach e dei clienti.

La norma UNI sui requisiti di “conoscenza, abilità e competenza” del Coach è attualmente in fase di elaborazione da parte di comitati tecnici, di cui anche AICP fa parte, con le competenze distintive elaborate e promosse in questi due anni all’interno della nostra Associazione.

Bureau Veritas Cepas, un Organismo leader nel settore delle Certificazioni delle Professionalità e della Formazione, ha elaborato uno schema di certificazione delle competenze del coach, in attesa dello schema definitivo UNI. Tale processo è stato validato da AICP.

Ecco i vantaggi per chi si certifica:

– valutazione super partes

– visibilità del professionista sul mercato

– continuo aggiornamento del professionista certificato

– valorizzazione dell’immagine del professionista e della sua associazione

Come già detto, è già in vigore una norma UNI sul servizio di Coaching, ma la certificazione delle competenze, in cui il “fattore umano” ha un valore elevato, permette di dare evidenza del servizio erogato. Combinando la certificazione sul servizio con la certificazione sulle competenze, si offrono garanzie al cliente sia sul processo che sulle abilità. Quando la normativa UNI su “competenze, abilità e conoscenze” sarà portata a termine, i Coach già certificati colmeranno l’eventuale gap richiesto dalla nuova norma tecnica.

Con questa iniziativa, che sarà presentata ufficialmente in un workshop organizzato da Bureau Veritas Cepas il 6 Ottobre,  https://www.cepas.it/workshop-cepas-la-certificazione-delle-competenze-dei-coach/,  offriamo ai Coach che lo desiderino, la possibilità di presentarsi sul mercato con competenze validate.

AICP ha stipulato con Bureau Veritas Cepas una convenzione economica  in virtù  della quale i Coach di AICP avranno un trattamento economico vantaggioso per l’ottenimento delle suddette certificazioni.

In un momento di boom del Coaching vediamo con favore questa opportunità per garantire ai nostri clienti selezione, qualità e trasparenza di professionalità.

Un caro saluto a tutti e Buona Associazione!

Maria Teresa Arcidiaco

Presidente AICP

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*