Il Learning Coaching o (coaching per l’apprendimento) è un servizio che aiuta le persone a esprimere a pieno il proprio “potenziale di apprendimento”. Le aiuta, in altri termini, ad “imparare a imparare”.

Per far questo:
– facilita un apprendimento efficace sia di conoscenze (sapere), sia di competenze (saper fare) che di attitudini (saper essere)
– sostiene l’autoapprendimento, cioè la capacità di gestire in modo autonomo, efficace e consapevole il proprio apprendimento in funzione di propri obiettivi – formativi, educativi o accademici – da raggiungere

Nella maggior parte delle persone e dei contesti organizzativi le capacità di apprendimento si esprimono al di sotto delle proprie reali potenzialità. Questo perchè le persone rimangono ancorate ad alcune modalità disfunzionali. Le potenzialità possono, tuttavia, riemergere quando si ricevono gli stimoli appropriati. Il Learning Coaching® offre gli stimoli necessari a ri-attivare il proprio potenziale di apprendimento, permettendo di svincolarsi da automatismi improduttivi, come abitudini, convinzioni limitanti o autosabotaggi che frenano il proprio potenziale, per sostituirle con le strategie di apprendimento più funzionali ed efficaci.

Ma in cosa differisce il learning coaching dalle tipologie tradizionali di coaching (in particolare il life coaching)? Qual è la sua specificità?
Nel life coaching il focus ed il “commitment” sono su un obiettivo che riguarda – in genere – la vita personale o relazionale, ed il coachee, con l’aiuto del coach, attiva quelle risorse ed individua quelle strategie o azioni che gli permettono di realizzarlo. Durante la relazione il coachee realizza certamente degli apprendimenti: quei “cambiamenti di paradigmi interiori” che gli fanno scorgere nuove possibilità, o gli fanno “ridisegnare” i contorni di un problema, per individuarne possibili soluzioni. Quindi anche una relazione di life coaching normalmente permette all’individuo di ampliare le proprie possibilità di apprendimento.
Nel Learning Coaching, tuttavia, il focus e l’impegno personali sono normalmente sul processo di apprendimento stesso: una persona vuole impegnarsi a migliorare le proprie capacità di apprendimento, oppure vuole apprendere efficacemente nuove skills e competenze.

La finalità non è quella di forzare una persona verso un percorso di maggior efficacia, offrendole delle soluzioni pre-confezionate, ma di assecondare le sue motivazioni personali, e di accompagnarla in un sentiero di crescita stabilito di comune accordo. In che modo?
• Il Learning Coaching si concentra più sullo sviluppo del potenziale che sulla singola prestazione: sbloccando ed esprimendo il proprio potenziale una persona migliora in tutte le prestazioni di apprendimento;
• il Learning Coaching si interessa più al “processo” che ai “contenuti”: a prescindere da quali siano i contenuti che si vogliano imparare (il “cosa”si impara), ciò che fa realmente la differenza è il “COME” si impara: l’insieme di processi cognitivi, comunicativi, metacognitivi e comportamentali che permettono di imparare con facilità ed efficacia. Una volta che si sono acquisiti questi processi si riesce a imparare qualsiasi cosa, in qualsiasi ambito, con maggiore efficacia, soddisfazione e in tempi più rapidi.

La Comunità Europea ha individuato nell'”IMPARARE A IMPARARE” una delle competenze chiave che tutti gli individui hanno bisogno di acquisire per “la propria autorealizzazione e sviluppo personali, per esprimere una cittadinanza attiva, per assicurare inclusione sociale e occupazione” e ha individuato nel LEARNING COACH la figura professionale più utile nell’attuale contesto, per affiancare individui o gruppi facilitandoli nel Life Long Learning .
Un Learning Coach non ha solamente competenze di coaching, acquisite attraverso una formazione specifica, ma possiede un background umanistico ed è un esperto di dinamiche e processi di apprendimento.
E’ una figura preziosa di supporto in contesti accademici, scolastici, aziendali e con persone impegnate nell’apprendimento o nella ricollocazione professionale.
Se vuoi hai qualche domanda sulla metodologia del Learning Coaching o se vuoi fare qualche commento, scrivi qui sotto

Daniele Mattoni, Coach accreditato PCC, Formatore Soft Skills, Direttore didattico Master Coaching evolutivo ICTF