il primo luglio 2014 scatta l’obbligo per professionisti e imprese di accettare se il cliente lo chiede pagamenti con carte di debito (bancomat), per importi superiori ai 30 euro
(articolo 15, comma 5 del Dl 179/2012).

Fino al 30 giugno l’obbligo riguardava solo i soggetti con un fatturato superiore ai 200 mila euro:
http://www.pmi.it/impresa/normativa/news/73867/obbligo-pos-rinvio-al-30-giugno.html

L’obbligo riguarda tutte le imprese e i professionisti che ricevono pagamenti in cambio di prodotti o servizi.

Non c’è, però, ad oggi, nessuna sanzione effettiva per coloro che non si dotano di Pos, quindi l’obbligo potrebbe restare teorico, ovviamente se il beneficiario è disposto a correre il rischio di perdere il cliente.

Esistono anche alcune app capaci di trasformare un comune smartphone in lettore di carte di credito e bancomat, seguendo il link ne potete trovare alcune:
Pos e professionisti